Speciale Mobility News Incontro con il Viceministro Morelli

Speciale Mobility News Incontro con il Viceministro Morelli

I VERTICI DI CONFARCA INCONTRANO IL VICEMINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE

Rappresentate all’Onorevole tutte delle problematiche riguardanti i tre settori

Si è svolto questa mattina l’incontro di Confarca con il Viceministro Alessandro Morelli, con deleghe al Codice della Strada, presenti oltre ai tre segretari nazionali – Adolfo D’angelo, Christian Filippi e Roberto Gianolio – il presidente Paolo Colangelo e l’On. Elena Maccanti.

Al Viceministro, al quale auguriamo un buon lavoro per il nuovo incarico ricevuto, sono state presentate tutte delle problematiche riguardanti i tre settori, non ultimo quello relativo la nomina del Direttore Generale per la Motorizzazione, a tutt’oggi ancora vacante, con i relativi problemi dovuti alla mancanza di un referente, con cui interloquire in un momento così delicato della nostra vita lavorativa ed economica.

Riguardo specificatamente la attività quotidiana dell’Associazione, si è parlato della prossima emanazione del nuovo Decreto CQC e dei problemi relativi al Documento unico. Mentre per il settore Nautico, è stato portato alla attenzione del Viceministro, il rilascio dei certificati medici da effettuare presso le autoscuole e gli studi di consulenza.

E’ stato inoltre sollecitato un adeguamento delle misure di sicurezza anti-covid applicate agli esami i teoria presso le sedi degli Uffici provinciali della Motorizzazione, in linea con l’allentarsi delle restrizioni della situazione epidemiologica attuale. Questo determinerebbe un maggior numero di candidati presenti nelle sedute di esame, a vantaggio di quelle province che ancora oggi hanno evidenti difficoltà.

Infine un aspetto importante ha riguardato le modifiche al Codice della Strada, delega specifica del Viceministro Morelli. Confarca si è resa subito disponibile a collaborare, così come in passato è avvenuto con i suoi predecessori, affinché finalmente possa vedere la luce il nuovo C.d.S, che la vedrà protagonista con importanti modifiche, ma soprattutto andrà a regolamentare settori a beneficio dell’intera collettività.

Tra le modifiche al Codice della strada proposte, c’è stata quella relativa alla possibilità di ampliare le figure che passano effettuare gli esami, attraverso anche  l’istituzione un Registro professionale specifico per la figura dell’esaminatore di guida.

In ultimo sempre rispetto al nuovo Cd.S. è stata presentata la richiesta di poter radiare i veicoli per esportazione anche in assenza della revisione, situazione che arreca non pochi danni economici all’utenza che al nostro comparto si rivolge.

Rassicurati sull’impegno promesso, volto a cercare quanto prima di risolvere quanto sopra esposto, sarà nostra cura tenervi aggiornati sui prossimi sviluppi e con l’occasione vi comunichiamo che prossimamente i vertici di Confarca incontreranno il Viceministro Bellanova, per sensibilizzare la medesima attenzione.

Nel prossimo numero di giugno del Mobility troverete su tutto un ampio approfondimento.

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *