MOBILITY ONLINE – IMMATRICOLAZIONI MASSIVE CON ENTRAMBE LE PROCEDURE

MOBILITY ONLINE – IMMATRICOLAZIONI MASSIVE CON ENTRAMBE LE PROCEDURE

IMMATRICOLAZIONI MASSIVE: SI MA CON ENTRAMBE LE PROCEDURE
di Giovanna Fratili  per Mobility News

“Qualche perplessità sulla pubblicazione del file avvisi del Ced n.32 del 28 dicembre 2021, inerente l’obbligatorietà delle procedure  per  fine mese, legato alla immatricolazione dei veicoli”.
Ne parlano Roberto Gianolio e Marco Abbondandolo, Segretario e Vice Segretario nazionali Studi di Confarca.

Nelle scorse settimane dopo l’incontro con il Comitato tecnico permanente, in cui ci era stata preannunciata l’introduzione di tale procedura, abbiamo segnalato immediatamente le nostre perplessità in merito alla Direzione generale della motorizzazione – ve ne abbiamo dato conto nelle scorse comunicazioni.

Questo sistema di fatto obbliga, anche coloro che devono fare poche immatricolazioni, ad utilizzare la nuova procedura, che preveda l’emissione del documento unico il giorno successivo rispetto a quello dell’effettiva immatricolazione del veicolo.

PRINCIPIO DELLA CONTESTUALITA’ DELLO STA, A NORMA DEL DPR 358 DEL 2000

A nostro avviso questo procedimento, vìola il principio  della contestualità dello Sportello telematico dell’automobilista, limitando di conseguenza, l’operatività di tutti quegli studi che non hanno necessità di fare ingenti numeri di immatricolazioni, a vantaggio delle case automobilistiche che invece presentano tale esigenza.

SAREBBE OPPORTUNO POTER UTILIZZARE LE DUE PROCEDURE IN PARALLELO

L’eventualità, come prevista dal file pubblicato, di poter fare queste immatricolazioni fino alle ore 13, per poi essere obbligati ad utilizzare le nuove modalità introdotte, a nostro parere, non porterà alcun evidente vantaggio alla maggior parte degli studi di consulenza, anzi, rischierà molto probabilmente di creare ingorghi sul sistema in anticipo, visto che tutti coloro che vorranno consegnare in tempo reale targhe e documento unico di circolazione, saranno costretti a fare le immatricolazioni nelle prime ore della giornata.

Le nostre osservazione alla Direzione generale, che ci risultano essere state le uniche di fatto totalmente contrarie all’introduzione di questa nuova procedura, purtroppo non hanno sortito l’effetto sperato, ciò non toglie che continueremo a fare pressioni affinché questa metodologia venga resa facoltativa nella giornata di fine mese, per rimanere in linea con il dettato normativo previsto dal D.p.r. 358 del 2000 che regolamenta lo Sportello telematico dell’automobilista.

    Con l’occasione auguriamo buon anno 2022, sperando di darvi presto buone notizie in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *