MOBILITY ONLINE – IL PUNTO SULLE PROROGHE AL 30 APRILE 2021

MOBILITY ONLINE – IL PUNTO SULLE PROROGHE AL 30 APRILE 2021

Come Associazione in questo periodo, pur lavorando con lo sguardo rivolto al futuro, ci siamo preoccupati affinché i disagi fossero ridotti al minimo possibile.

Ad oggi, il problema che preoccupa alcuni colleghi, è relativo ai fogli rosa con scadenza dopo il 30 aprile che non rientrano nei 90 giorni di proroga prevista. E’ evidente che questo è un meccanismo automatico con il quale ci dobbiamo confrontare, ogni volta che la proroga slitta in avanti con il termine.

TABELLA CONFARCA – PROROGHE PER FINE PANDEMIA AL 30 APRILE 2021

E’ nelle nostre più grandi speranze che il termine ad oggi fissato per fine aprile, sia finalmente quello definitivo, ma ne dubitiamo fortemente, e probabilmente, dovremo aspettarci un ulteriore prolungamento dei tempi, di cui ad oggi come ben comprenderete, non c’è alcuna certezza.

A questo proposito però, abbiamo già attenzionato la Direzione Generale della Motorizzazione, che una volta giunti ad una data certa, con la fine dello stato d’emergenza, sarà fatto il punto della situazione ed eventualmente verranno gestiti i termini affinché tutti potranno di sostenere gli esami, garantendo così la miglior risposta possibile all’utenza che a noi si è rivolta.

In questo periodo inoltre, abbiamo continuato a occuparci degli emendamenti da far inserire nel Milleproroghe, e quelli che ci interessano principalmente sono i quattro qui sotto elencati:

1. Emendamento che proroga le domande di teoria presentate nel 2019, con scadenza a gennaio 2021, e che adesso dovrebbero avere un ulteriore tempo per sostenere gli esami, nonché anche quella della presentazione delle pratiche come le CQC, che ad oggi hanno solamente un anno di validità.

2. Un altro emendamento che abbiamo sollecitato, è quello inerente alla possibilità per gli esaminatori in quiescenza di poter eseguire gli esami. Argomento già trattato lo scorso autunno durante il nostro congresso annuale e dovrebbe essere recepito.

3. Altra importante novità dovrebbe riguardare i corsi di formazione periodica per insegnanti istruttori di autoscuola. Già molte province e regioni, consentono ad oggi l’effettuazione degli stessi in modalità da remoto, con formazione su piattaforma online. Abbiamo voluto che questo avvenisse in maniera uniforme su tutto il territorio nazionale, ed abbiamo chiesto che solo ed esclusivamente per questo stato emergenziale, si possa prevedere tale tipo di formazione, evitando così rischi di contagio.

4. Ultima importante novità è la proroga, molto attesa, per il documento unico. Slittare la data della sua entrata in vigore ad oggi prevista per marzo, di almeno sei mesi. Chiediamo questo posticipo perché riteniamo, che si debba ancora lavorare molto sulle pratiche soggette ad autorizzazione, come autocarri e autobus, e cercare di raggiungere una stabilità di sistema che possa garantire una operatività ottimale, dato che ancora oggi riscontriamo delle discontinuità di lavorazione. Sono necessarie prima di andare a regime maggiori garanzie da parte del sistema, e questo slittamento potrebbe portarne.

Riguardo al settore nautico invece, siamo impegnati settimanalmente in un tavolo tecnico ministeriale per il correttivo al D.M. 146/2008 che interessa il codice della nautica e ci saranno ben presto grandi novità anche nel settore patenti nautiche; inoltre stiamo sollecitando per poter far partire il prima possibile le visite mediche in sede alle scuole nautiche per il conseguimento/convalida delle patenti nautiche.

Come sempre vi terremo informati su tutti gli sviluppi in merito, e ne approfitto per ringraziare in primis il Viceministro Cancelleri e tutta la Commissione trasporti della Camera dei Deputati, i Comitati Autoscuole, Studi e Scuole Nautiche di Confarca, che insieme alle Segretarie Nazionali, hanno collaborato in questo difficile periodo con la presidenza, nell’attenzionare la politica sulle problematiche dei settori rappresentati.

Paolo Colangelo
Presidente CONFARCA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *